facebook google plus twitter feed


newsletter concorsi

concorsidilavoro



3200 tirocini retribuiti per disoccupati

Sono 10 milioni di euro le risorse disponibili a favore dei tirocini con voucher stanziate con la L.R. 1/2011. Verranno erogati voucher di importo pari a 500,00 euro mensili.
I voucher saranno distribuiti fra i soggetti residenti in tutti i comuni della
Sardegna, secondo la ripartizione stabilita dalla Deliberazione della Giunta Regionale (D.G.R.) n. 27/18 del 01/06/2011 ovvero in proporzione al numero di disoccupati e inoccupati residenti nei diversi comuni, assicurando per i residenti di ogni comune un numero minimo di un voucher.

Per partecipare ai tirocini con voucher è necessario:
- essere disoccupati o inoccupati ai sensi dei D.Lgs 181/2000 e 297/2002, a tal fine bisogna essere iscritti al CSL di riferimento del comune in cui si è domiciliati;
- essere residenti in un comune della Sardegna;
- aver compiuto il 26esimo anno di età. L’età minima è innalzata al compimento del 30esimo anno per tutti coloro che siano in possesso di un diploma di laurea di qualsiasi livello.
Non si può beneficiare dei tirocini se:
- si è percettori di ammortizzatori sociali quali assegno di mobilità o indennità ordinaria di disoccupazione;
- si ha già lavorato per lo stesso soggetto ospitante in cui si intende svolgere il tirocinio tramite qualsiasi rapporto di lavoro, subordinato o parasubordinato anche occasionale, ad eccezione per i rapporti di lavoro di durata pari o inferiore ai tre mesi e cessati prima della pubblicazione dell’avviso pubblico dei tirocini con voucher;
- si è legati da rapporto di coniugio, parentela ed affinità entro il secondo grado con il titolare o il legale rappresentante o i soci o coloro che rivestono cariche all’interno del soggetto ospitante.

Il tirocinio non costituisce rapporto di lavoro ma permette l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti disoccupati e inoccupati attraverso una esperienza pratica in un luogo di lavoro con l’affiancamento di un tutor aziendale. Il tirocinio consente di acquisire competenze e conoscenze tipiche dell’attività lavorativa e riconducibili ad un preciso profilo professionale.

Ha una durata di 6 mesi e non sono ammesse richieste di attivazione per tirocini di durata inferiore o superiore.

L’orario delle attività previste nel tirocinio è di 32 ore settimanali.
Ad ogni tirocinante viene erogato direttamente dall’Agenzia regionale per il lavoro un voucher mensile di € 500,00 per 6 mesi di tirocinio.

Per attivare i tirocini è necessario rivolgersi all’Agenzia regionale per il lavoro che rappresenta il soggetto promotore e si occupa di approvare le richieste di attivazione dei progetti di tirocinio, degli adempimenti amministrativi, delle attività di tutoraggio e di monitoraggio dei tirocini.

Scadenza: 15 Gennaio

Per avere maggiori informazioni, clicca qui.

 

Ti è piaciuta questa news? Registrati e resta aggiornato sui concorsi e sulle offerte di lavoro!

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter

newsletter lavoro
 

Indirizzo email (*)

Input non valido
(*)